Fuga rapida in casi di emergenza per mettere in salvo vite umane

In situazioni impreviste dovute alla presenza di grandi masse di persone, fumo, incendio o altri casi di emergenza, la gente reagisce con il panico. In tali casi deve essere garantita una via di fuga semplice e immediata. Le porte chiuse rappresentano infatti barriere invalicabili.

Per le singole situazioni sono disponibili diverse funzioni cosiddette antipanico per serrature a incasso. Per illustrare nel modo più chiaro e semplice possibile le varie funzioni disponibili, abbiamo realizzato un filmato sulle funzioni antipanico ECO.

Funzioni antipanico ECO (E / D / B / C)

Questo video riassume tutte le funzioni antipanico E, D, B e C. Qui di seguito sono riportati i video sulle singole funzioni antipanico.

Funzione antipanico ECO E

La funzione antipanico E è studiata appositamente per edifici con accesso a un gruppo di persone definito. Esternamente è montata una placca cieca o una manopola, l'apertura è possibile soltanto con la chiave. Dall'interno classica funzione antipanico mediante maniglione.

Campo d'utilizzo: Tporte in locali con impianto di riscaldamento, ascensori, garage sotterranei / autosili, magazzini ed edifici commerciali, porte d'entrata in condominii.

Funzione antipanico ECO D

La funzione antipanico D è prevista per pure porte di fuga, che non vengono utilizzate per scopi diversi: azionando il maniglione antipanico dall'interno non soltanto viene aperta la porta, ma viene anche disaccoppiato il maniglione esterno. Con questa regolazione la porta non è di ostacolo nè per l'accesso all'edifico, nè per la fuga dall'edificio. Con una chiave è possibile ripristinare la funzione originale. L'attacco avviene in modo meccanico mediante una noce in due parti.

Campo d'utilizzo: porte di fuga in edifici amministrativi/di uffici, in residenze per anziani, porte di accesso secondario (ad es. scuole e hotel).

Funzione antipanico ECO B

La funzione antipanico B con maniglione su entrambi i lati è studiata appositamente per gli edifici aperti al pubblico: mentre il maniglione interno svolge la classica funzione antipanico, il maniglione esterno, all'occorrenza, può essere bloccato e sbloccato in modo meccanico. L'attacco di entrambi i maniglioni avviene mediante una noce in due parti.

Campo d'utilizzo: porte di fuga in edifici amministrativi, in residenze per anziani, porte di accesso secondario (ad es. scuole e hotel).

Funzione antipanico ECO C

La funziona antipanico C con maniglione su entrambi i lati è studiata appositamente per gli edifici aperti al pubblico: mentre il maniglione interno svolge la classica funzione antipanico, il maniglione esterno normalmente non è accoppiato (funzionamento a vuoto) e può essere disaccoppiato o accoppiato (obbligo di chiusura) soltanto mediante una posizione della chiave (posizione aperta). E' possibile sfilare la chiave soltanto dopo il ripristino della funzione a vuoto.ch.

Campo d'utilizzo: porte di uscita d'emergenza in edifici amministrativi, case di riposo, porte di accesso secondario (ad esempio scuole e hotel).

Vai al video Nuova tecnica di montaggio

Il video mostra l'installazione veloce, sicura ed economica dei nuovi chiudiporta ECO ad una porta a due ante.

Vai direttamente al video.